Convegni, WorkShop & Corsi

Tesla Destination Tour, contenuti, capacità e conoscenza

COSTRUIAMO ASSIEME UN EVENTO UNICO

ENERGIA

Creare da soli la propria energia ormai da tempo non è più una utopia: il Tesla Destination Tour è un dimostratore tecnologico di ciò, grazie alla produzione Fotovoltaica che viene poi stoccata nella batteria di bordo e resa disponibile per le utenze: tecnologia abbordabile, sempre più diffusa in ambito civile e con la quale pubblico e privato si avvicinano ad una autonomia energetica che sta alla base dell’efficienza e del futuro tecnologico anche dei nostri borghi più belli.
Vedremo dunque da vicino la tecnologia energetica che spinge Tesla e la Mobilità Elettrica e che alimenta il Future Trailer e la sua CUCINA

Cucina

Unita a filo continuo con il tema ENERGIA, la CUCINA è uno dei regni della cultura alimentare che ci contraddistingue nel mondo.
Con il Tesla Destination Tour a Seborga, prodotti e tradizioni locali si trasformano da materia prima in cibo e lo fanno tramite l’energia del sole, accuratamente utilizzata per cucinare. La cucina è una risorsa che richiede energia per restituire contenuti, storia e benessere. Per questo motivo l’energia per cucinare deve essere il più possibile rinnovabile ed efficiente, possibilmente prodotta in loco, come le materie prime che sono figlie dell’OSPITALITA’ del luogo

OSPITALITA'

Se la CUCINA è in grado di saziare il corpo, le usanze, le tradizioni e le persone del luogo accolgono il turista, trasformandolo in ospite ricorrente.
Tesla Destination Tour si appoggia alla rete “Destination” di Tesla ovvero località e persone in grado di ricaricare mente, corpo e spirito ed anche le auto, sempre più elettriche.
Vedremo assieme esempi di successo di alcuni Destination Tesla, analizzeremo il nuovo tipo di cliente attento alla scelta delle location più attrezzate per la permanenza sua e del veicolo – elettrico ed ibrido plug, che via via diventa la scelta di sempre più persone, nuovi pionieri del muoversi per turismo, piacere e lavoro.

Questo nuovo trend è formato da clienti attenti ed esigenti in tema di efficienza energetica, scelte tecnologiche, rispetto dell’ambiente che deve andare tutt’uno con la bellezza dei luoghi.
Tesla è un’auto a forte vocazione vacanziera, un marchio che esprime esso stesso l’andare controcorrente, il fare scelte pionieristiche, creando una nuova tendenza e non una moda, da seguire.
L’Owners Tesla spesso una volta diventato “elettrico” viaggia di più e più volentieri, scrutando la mappa di bordo, le applicazioni ed i siti che riportano le eccellenze che hanno scelto di offrire la ricarica per veicoli elettrici.
Vedremo come il turismo in questi luoghi di ricarica non sia un ricettore di stimoli, quanto esso stesso stimolatore di connessioni, attento alle nuove tendenze ed ai nuovi clienti “alla spina…elettrica”

Convegno, Workshop, Brain Storming...

Partendo da tre macro temi così specifici e ben variegati, il Convegno (o come lo si vorrà chiamare, senza reali etichette di contenuto) sarà in grado di coinvolgere diversi soggetti spaziando dai cittadini agli imprenditori turistici, fino ad arrivare ai politici che non sono solo interessati al tema mobilità elettrica per questioni di moda o tendenza, quanto ben consci che per adempiere alle sempre più restrittive normative in tema ambientale, il passaggio ad energia e trasporti efficienti è una condicio sine qua non per il paese che amministrano: gli obblighi normativi per l’installazione di aree di ricarica, il PNIRE, Piano Nazionale Infrastrutturale per la Ricarica dei veicoli Elettrici, la normativa sulle ristrutturazioni, il parco auto pubblico etc..etc..
La Mobilità Elettrica rappresenta una occasione di sviluppo del territorio, in grado di attrarre turisti dotati di veicoli sempre più moderni ed attenti all’ambiente, ma anche tecnologici e di fascia medio alta: un turista che non è semplicemente “elitario” o capace di una spesa economica maggiore, ma soprattutto

“Una persona attenta al territorio ed alle proprie e altrui scelte energetiche, sensibile al tema dell’energia e di conseguenza  consapevole e rispettoso dei territori che visita, dove cerca somiglianza”

Durante il convegno analizzeremo proprio questi aspetti sulla base dell’esperienza eV-Now! nella micro infrastruttura di ricarica, quella che parte dai piccoli impianti quasi domestici degli agriturismi dei Destination Tesla che anche con piccoli allacciamenti elettrici sono in grado di offrire al cliente una ricarica in grado di permettere lui di muoversi sul territorio o di tornare a casa a zero emissioni, di prendere a noleggio una bici o anche una moto elettrica.

Il “Convegno” potrà essere strutturato come un vero WorkShop o come una Tavola Rotonda, o anche una combinazione di queste modalità: il pubblico solitamente è reso partecipe, stimolato e coinvolto nel dibattito, i nostri esperti rispondono alle domande in un confronto in grado di proseguire anche  durante lo ShowCooking e durante la dimostrazione della tecnologia di bordo di Future Trailer e della Tesla Model X: i nostri soci – appassionati e non solo professionisti – sanno amalgamarsi con il territorio che li accoglie forti del tema di totale interesse sul quale sono ampiamente preparati, testimoni, utilizzatori, ricercatori e comunicatori, oltre che pionieri della nuova Mobilità ad Elettroni.

Infine è importante sottolineare che il nome Tesla Destination Tour non nasce “solo” dal fatto che la “missione” si svolge a bordo di una Tesla: in quanto fondatori del primo Owners Club ufficiale, profondi conoscitori e studiosi dell’ecosistema Tesla, l’azienda Tesla ed il suo CEL Elon Musk saranno spesso portati come esempio in quanto sprone di due delle mega industrie che stanno più subendo trasformazioni: i trasporti e l’energia.

INGREDIENTI E STRUMENTAZIONE

CONFIGURAZIONE

La configurazione del Tesla Destination Tour è formata tipicamente dal veicolo Tesla Model X connessa con il gancio traino al Future Trailer (vedi foto)
Entrambi occupano uno spazio in lunghezza pari a 7,5metri ed in larghezza 2metri.
I margini operativi sono dunque di 10metri e 4 metri (spesso la vettura viene protetta con Tendiflex lungo attorno ad essa)

E’ importante valutare che il Trailer dovrà essere preferibilmente appoggiato su superfici solide. Il peso del sistema è pari a 1oq.li +26q.li della vettura.

Trailer e vettura sono indipendenti energeticamente.

Allacciamento opzionale:
Per la vettura, presa Pentapolare 16A – almeno 11kW disponibili
Per il trailer (dove il carico di lavoro andasse al di la della capacità della batteria – di circa 3-4 ore per la cucina e dell’impianto fotovoltaico – 1.6kWp) presa CEI Monofase Blu da 32A (6Kw disponibili).

ALLESTIMENTO

A bordo del Future Trailer:
Cucina Gaggenau ad induzione “full induction”
Pentole alluminio Agnelli
Pentola d’ORO 24k Agnelli (richiesta)
Macchina da Caffè Espresso Rocket
N.2 frigo-congelatori ad accumulo
Lavello con acqua calda (20lt)
Illuminazione Led
Piani di lavoro
Prese elettriche
Prese USB
Prese esterne elettriche
Prese esterne ricarica veicoli elettrici

Il format del Tesla Destination Tour inoltre si lega benissimo ad ospitare nell’area adibita ad esso, altri veicoli elettrici, come abbiamo fatto con Zero Motorcycles ad esempio: il trailer è dotato di sistemi di ricarica per auto (Type2 Mennekes outlet, 3kW) + scooter/moto/bici (Outlet Shuko, 3kW): la nostra stazione di ricarica di bordo dunque – ad energia rinnovabile – incontra il favore di locali attività di noleggio e vendita scooter e moto elettriche, bici.
Al tempo stesso a bordo del trailer potremo ospitare chef con propria attrezzatura elettrica specifica, massimo assorbimento 4kW.

ADEMPIMENTI NORMATIVI

Il Trailer e la vettura sono dotati di copertura assicurativa, certificazioni, accessori a norma.
Dove sia richiesto, in ambito pubblico, lo sponsor/organizzatore locale dovrà richiedere autorizzazione annonaria per occupazione suolo pubblico.
Dove sia prevista somministrazione al pubblico, le autorizzazioni del caso sono svolte solitamente dallo sponsor/organizzatore e sono composte di solito da:
SCIA-Autorizzazione sanitaria-Libretto sanitario chef-modulo di autocontrollo-lista allergeni e tutte le autorizzazioni sanitario/amministrative richieste, in carico all’organizzatore e per le quali forniremo ampia documentazione di esempio dove richiesto.

Il Future Trailer, oltre alla consueta pulizia, riceve una sanificazione ad ozono ed ultravioletti al termine di ogni giornata di lavoro.

LOGHI - MARKETING - A/V

A bordo del trailer possono essere ospitati sponsor locali, loghi della pubblica amministrazione, hashtag e loghi dell’evento etc…secondo gli accordi convenuti.

In casi eccezionali ed in accordo con l’organizzazione, è possibile apporre loghi temporanei anche sulla Tesla Model X.

Il TDT è dotato di videoproiettore, impianto audio, radiomicrofoni.

Le autorizzazioni alla messa in onda di audiovisivi sono sempre soggetti alle regolari autorizzazioni di cui ci fornirete copia preventiva.

I partner del TDT